Tag

, , , , , , ,

Ritorna a grande richiesta (ma di chi???) la rubrica delle superstizioni. Avendo esaurito molti degli argomenti più o meno noti legati alle superstizioni, cominceremo ad occuparci delle superstizioni suddivise per paese.

Oggi iniziamo con la Grecia….ecco a voi quindi le più note superstizioni Greche…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pane
Nei villaggi, il pane e considerato come un dono del Signore; le donne anziane benedicono il pane e fanno il segno della croce con un coltello prima di tagliarlo.

Il malocchio
Alcuni Greci, specialmente nei villaggi, credono che qualcuno puo prendere il malocchio, o “matiasma”, dal complimento e dalla gelosia di qualcuno. Una persona che ha preso il malocchio si sente di solito male, psicologicamente e fisicamente. Per evitare il malocchio chi ci crede porta un portafortuna, un piccolo occhio di vetro dipinto di blu o un braccialetto. Si crede che il blu sia il colore che scaccia il malocchio, ma si crede anche che le persone con gli occhi blu diano il malocchio. L’aglio e un altro modo per scacciare il malocchio, per questo alcune volte si appende negli angoli della casa. Molti greci credono che l’aglio e la cipolla abbiano poteri terapeutici. Se qualcuno si sente male gli consigliano di mangiare aglio.

Coltelli
I Greci non danno mai coltelli a qualcuno che glieli chiede, perche credono che se lo fanno litigheranno con quella persona, per questo lo poggiano sul tavolo e l’altra lo prende

Prete
I preti greci ortodossi vengono molto rispettati e l’usanza vuole che si baci la mano del prete quando lo si incontra; questa usanza oggi viene seguita solo nei villaggi. Si crede anche che vedere una gatta nera e un prete nello stesso giorno porti sfortuna

Sputare
Alcuni greci credono che sputare (senza emissione di saliva) scacci il diavolo e la sfortuna lontano, ecco perche quando uno parla di cattive notizie(morte, incidenti, ecc…)gli altri sputano tre volte dicendo “ftu,ftu, ftu”. Un altro esempio e che quando qualcuno fa un complimento ad un bambino, a un adulto per la sua bellezza, contemporaneamente gli sputa tre volte addosso

Martedi 13
Contrariamente a quanto si crede in occidente, il giorno sfortunato in Grecia e Martedi 13 e non Venerdi 13.

L’espressione “Piase Kokkino”(Tocca rosso)
Quando due persone dicono la stessa cosa insieme, immediatamente dicono “piase kokkino” l’uno all’altro e tutti e due devono toccare qualsiasi oggetto rosso intorno a loro; questo succede perche i Greci credono che, dicendo la stessa cosa, le due persone litigheranno se non toccano un oggetto rosso.

Advertisements